Nuovo bug su iOS 11, manda in crash iPhone e iMessage e altre app.

su
Gnius
immagine al post Nuovo bug su iOS 11, manda in crash iPhone e iMessage e altre app.

Brutta settimana per i possessori degli iPhone, con l’aggiornamento a iOS 11 sono usciti fuori dei bug curiosi,
ma letali. E non siamo i soli a parlarne.
Ecco il nuovo bug su iOS 11 che viene scatenato da.. un carattere indiano..

Il nuovo bug su iOS 11 ha un brutto carattere

nuovo bug su ios 11

Il carattere indiano che inviato con un messaggio manda in crash iOS è questo a sinista,
inviandolo si blocca lo smartphone di chi lo riceve.
Le app coinvolte sono Messaggi, Whatsapp e Telegram, e se vanno in crash diventa complicato ripristinarle,
l’unico modo per far ripartire l’app Messaggi è chiedere a chi ha inviato il messaggio di cancellare il thread,
anche per Telegram vale la stessa soluzione, mentre per WhatsApp la cosa può complicarsi un po’.

Purtroppo ogni volta che appare il carattere può bloccarsi l’app che l’ha ricevuto.
Il vero problema sono le notifiche push, che potrebbero bloccare le app che le ricevono.
Speriamo ora di non vedere imbecilli che mettono quel carattere nel nome e chiedere amicizie sui social con lo scopo di bloccare più iPhone possibili.

NON RIAVVIARE L’iPHONE

 

nuovo bug su ios 11

Per evitare problemi più seri, come un bootloop infinito NON RIAVVIATE l’iPhone!
La Springboard partirà comunque da sola dopo un po’ di tentativi.

Il nuovo bug su iOS 11 è comunque collegato al carattere, quindi è già stata presa una contromisura abbastanza veloce e rapida, con l’aggiornamento a iOS 11.3 dovrebbe essere risolta.
Se non avete ancora aggiornato il vostro iPhone a iOS 11.3 è giunto il momento di farlo,
se non potete farlo evitate di usare il carattere qui sopra, non inviatelo in messaggi e ed email.

Pare che il nuovo bug su iOS 11  coinvolga anche WhatchOS e macOS, ma non sembra ci siano aggiornamenti in corso per risolvere il bug.
Attenzione ai messaggi dagli sconosciuti e incrociate le dita finché non aggiornate il sistema operativo.

Leggi Anche


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.