Pagamenti su WhatsApp grazie a Novi

Pagamenti su WhatsApp grazie a Novi

7 Dicembre 2021 0 Di gnius

è pronta a offrire un nuovo servizio che potrebbe rivoluzionare ben presto il concetto dei pagamenti su Whatsapp in modo istantaneo e sicuro tramite Novi.
Una delle prossime funzioni previste riguarderebbe appunto l’introduzione di un sistema che consentirà proprio lo scambio di denaro con i contatti presenti in rubrica e con gli esercenti commerciali.
Vediamo di cosa è Novi e come funzioneranno i pagamenti su WhatsApp.

I pagamenti su Whatsapp tramite Novi

La novità relativa all’inserimento dei pagamenti su Whatsapp potrebbe essere introdotta in tempistiche assai brevi.
Questo perché alcuni esperti del web hanno analizzato le stringhe di testo dopo l’ultimo aggiornamento e in esse sarebbe stata trovata una voce relativa a Novi, ovvero il wallet che dovrebbe permettere di effettuare i diversi movimenti di denaro, ovvero consentire di ricevere e inviare le somme per il pagamento o comunque per le altre operazioni che si intende svolgere.

Che cosa è Novi

Novi è una delle aziende di Meta, che già possiede Facebook, Whatsapp e Instagram, ed è una società tecnologica e finanziaria basata sulle criptovalute.
In parole povere Novi è una estensione di pagamento senza contatto che funziona con l’applicazione di messaggistica mobile WhatsApp.
Novi utilizza la crescente tendenza a condividere emoji nelle conversazioni e l’ubiquità di WhatsApp per fornire agli utenti un modo facile e conveniente per pagare usando il loro smartphone.
Sarà l’unione di questi due servizi che permetterà di effettuare un pagamento su Whatsapp sicuro, o di inviare denaro agli amici in rubrica.

A cosa serve Novi

Effettuare un pagamento è semplice con Novi. Ti permette di pagare come vuoi tu! Non dovrai più portarti dietro assegni di carta o perderli nel vento. Novi permette di pagare subito con il tuo smartphone.
Puoi anche inviare denaro ai tuoi amici immediatamente e facilmente usando WhatsApp.

Per quanto riguarda Novi, questo è un portafoglio virtuale che, mediante una conversione con una valuta digitale (o criptovaluta) , ovvero il Dollaro Pax, consente di effettuare e ricevere i diversi pagamenti in tempistiche rapide.
Il sistema prevede, nel momento dell’invio del denaro, la conversione con la criptovaluta che verrà accreditata sul profilo della persona che deve ricevere quella somma di denaro.

Successivamente viene svolta una procedura similare, ovvero la moneta virtuale viene convertita nella valuta locale.
Per esempio, se si deve ricevere denaro in Euro, i Dollari Pax di Novi vengono cambiati in Euro, effettuando una modifica tale che la somma di denaro sia pari a quanto dovuto.
Il sistema si presenta quindi come particolarmente facile e allo stesso tempo immediato da utilizzare.

Cosa occorre per sfruttare Novi

Per sfruttare Novi e iniziare a fare i pagamenti su WhatsApp occorre semplicemente creare un account sul portale e inviare tutta la documentazione necessaria.
In questo caso è importante effettuare una scansione del documento d’identità e il codice fiscale, affinché sia possibile registrare i vari dati relativi alla propria identità.
Successivamente occorre procedere con l’invio di un video di qualche secondo affinché il team del sito possa effettivamente verificare che quella persona risponda ai dati inviati sui documenti.
Un sistema di sicurezza che quindi tende a essere ottimale e in grado di evitare truffe di ogni genere e preoccupazioni varie che, in molte circostanze, tendono a essere presenti quando si parla di questi strumenti online.

Quando saranno disponibili i pagamenti su WhatsApp

La suddetta funzione sarà disponibile a breve, anche se una data vera e propria non è stata annunciata.
Occorre precisare come Novi potrà essere sfruttato nei Paesi mondiali dove questo sistema è supportato e accettato.
Per esempio in India esistono altri portafogli virtuali che assumono il medesimo ruolo di Novi, quindi le persone che sfruttano Whatsapp non potranno scaricare e sfruttare Novi per effettuare questo tipo di operazione.
In parole povere significa che non si potranno fare dei pagamenti su WhatsApp alle persone che abitano in quelle nazioni.

Inoltre occorre attendere ancora qualche giorno prima che il suddetto metodo di pagamenti su WhatsApp venga integrato, in quanto i vari controlli e test devono essere ultimati.
Tali operazioni serviranno proprio per offrire il massimo livello di sicurezza a tutti coloro che sono intenzionati a utilizzare questo strumento per inviare e ricevere le diverse somme di denaro.

Pertanto Novi si presta a rivoluzionare completamente il concetto di metodo di pagamento rapido e sicuro.
Whatsapp, al contempo, si presenta come particolarmente innovativo in quanto riuscirà a ridurre i vari tempi di attesa e soprattutto garantisce, mediante tale funzione, la possibilità di svolgere le suddette procedure senza dover sfruttare la carta di credito oppure i conti online o altri strumenti che sono comunque innovativi e sicuri.

Ora bisognerà attendere prima che il sistema di pagamenti su WhatsApp possa essere introdotto ma quando questo verrà aggiunto i pagamenti potranno essere svolti in totale sicurezza, sicuramente anche con gli esercenti.

Spread the love

Dello stesso argomento: