Amazon pixel

Cosa aspettarsi dagli smartphone Android del 2020

su
Gnius
immagine al post Cosa aspettarsi dagli smartphone Android del 2020

Quali saranno le caratteristiche più interessanti degli smartphone che verranno messi in commercio nei prossimi mesi?
Una delle tecnologie più innovative su cui si sta lavorando è correlata alla biometria: si tratta dell’opportunità di aumentare il livello di sicurezza di un device attraverso le caratteristiche fisiologiche di chi lo possiede.
Per esempio, gli smartphone già adesso possono essere sbloccati attraverso le impronte digitali e la composizione dell’iride: tali informazioni possono essere utilizzate perché i dispositivi sono dotati di sensori biometrici.
Il sensore per le impronte digitali è già presente in numerosi modelli, ma ben presto esso sarà integrato da soluzioni supplementari, a cominciare dalla possibilità di sbloccare il telefono con due dita.
Vediamo le caratteristiche che avranno gli smartphone Android del 2020.

smartphone Android del 2020In un futuro non troppo lontano, un sistema di questo tipo permetterà di valutare diversi parametri correlati al benessere e alla salute, come la misurazione della frequenza cardiaca.

Dove trovare gli smartphone più all’avanguardia

Per essere certi di poter acquistare i modelli più recenti proposti dal mercato si può fare riferimento a Yeppon.it, negozio di elettronica che rappresenta il massimo a cui possano aspirare i clienti più esigenti, desiderosi di essere accompagnati e guidati nel proprio percorso di acquisto, ma anche consigliati e ascoltati con impegno. Senza dimenticare, ovviamente, i tempi di consegna rapidi, la varietà del catalogo e la convenienza dei prezzi.

Gli schermi veloci

Un’altra prerogativa dei telefoni che verranno è rappresentata dai display veloci: in pratica, schermi performanti che saranno in grado di cambiare il filtro o il colore in base alle necessità, di aggiornarsi in tempi più rapidi e di registrare lo schermo. Se di base la frequenza di aggiornamento è pari a 60 Hz, gli smartphone nuovi potranno toccare i 90 Hz o addirittura raggiungere i 144 Hz, grazie a cui i videogiochi e i filmati risulteranno più fluidi.

I meriti di Snapdragon 865

Il vero protagonista dell’evoluzione degli smartphone Android in commercio nei prossimi mesi sarà il processore Snapdragon 865, da cui deriverà un ampio ventaglio di opportunità: anche perché sarà in grado di supportare fino a 144 Hz la velocità di aggiornamento. Che cosa potrebbe cambiare in concreto?
Gli utenti non avranno più problemi nello scorrere le pagine dei siti web, e ci vorrà pochissimo tempo per applicare i filtri facciali delle diverse applicazioni: in meno di un secondo sarà mostrata la maschera virtuale sul video inquadrato.
C’è da tener presente, tuttavia, che per tali frequenze di aggiornamento ci potrebbe essere bisogno di una batteria con una potenza più elevata.

Le batterie

Sono in tanti a pensare che il tempo delle batterie agli ioni di litio sia ormai agli sgoccioli.
Smartphone Android del 2020 infatti saranno i primi a puntare a nuove tecnologie e nuovi materiali.
Due sono le alternative su cui si punta: le batterie di zolfo litio o il grafene.
Quel che è certo è che in ogni angolo del mondo numerosi team di ricerca stanno studiando come ottenere batterie che non solo assicurino prestazioni sempre più elevate, ma siano al tempo stesso sostenibili e, in più, garantiscano una longevità di diversi anni.

Telefoni più efficienti e intelligenti

Tornando a Snapdragon 865, questo processore permetterà agli smartphone in cui sarà installato di essere più intelligenti, di migliorare la propria efficienza e di aumentare la velocità.
Negli smartphone Android del 2020 vedremo più potenza e quindi un uso più massivo dell’Intelligenza artificiale.
Non solo: le app per il fotoritocco continueranno a progredire, mentre le connessioni rese possibili dalle reti di quinta generazione offriranno agli utenti l’opportunità di caricare o scaricare file in pochissimo tempo.
La traduzione simultanea sarà un’altra delle funzioni del futuro: Google, in effetti, in Android 10 ha inserito la trascrizione dei filmati.
Il traduttore a cui siamo stati abituati fino a questo momento, dunque, si evolve, per una comunicazione ancora più globale.

Spread the love
Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi