Smartphone e svago: le caratteristiche dei telefoni per gamer

Smartphone e svago: le caratteristiche dei telefoni per gamer

7 Settembre 2022 0 Di gnius

Oggi parliamo dei telefoni per gamer.
Il settore del gaming negli ultimi anni ha registrato un boom economico senza precedenti, nonostante sia sempre stato caratterizzato da un mercato piuttosto fiorente.
I videogiochi vengono considerati non solo uno svago, ma anche delle soluzioni benefiche ad alcuni problemi legati alla socializzazione, motivo per cui, a prescindere dall’età, sono sempre di più le persone che si avvicinano a questo tipo di realtà.
Quando si vuole giocare online, con una velocità di interazione in tempo reale, con una grafica spesso a livello delle console più blasonate, in questi casi parliamo di telefoni per gamer.
A proposito, se sei amante dei giochi classici puoi trovare interessante l’articolo sui giochi classici anni 80 sugli smartphone.

L’evoluzione dei telefoni per gamer

Il mercato odierno, tuttavia, si può considerare completamente diverso rispetto a quello di qualche anno fa.
Legandoci in particolar modo al mondo dei videogiochi mobile, ad esempio, possiamo notare come questi ultimi, rispetto a poco tempo fa, vengano presi sempre più in considerazione dai videogiocatori italiani e non.

Ad attirare gli utenti è anche il fatto che le versioni digitali non si differenziano affatto da quelle fisiche.
Non parliamo di quei videogiochi che servono per ammazzare il tempo in fila dal dottore, come i o i giochi di carte, ad esempio, le regole della scala 40 online classica non sono differenti tra alla versione che si gioca con le carte in o negli ambienti dedicati e quella sullo , per questi giochi parlare di telefoni per gamer è ridicolo.
Mentre prima i giochi per PC e per console avevano di gran lunga la meglio, oggi la situazione è sensibilmente cambiata.

A fare la differenza in questo senso è senza ombra di dubbio l’accessibilità che caratterizza i giochi per smartphone, giocabili dagli utenti in qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento.

La tecnologia degli smartphone è importante

L’arrivo di connessioni incredibilmente veloci e sviluppate come il , inoltre, che in Italia stanno man mano aumentando la copertura, hanno dato modo ai giocatori di vivere l’esperienza di gioco nella maniera più semplice, veloce ed accurata possibile.

Mentre prima i giochi su smartphone erano caratterizzati da una grafica arretrata e da controlli touch semplificati, oggi la situazione è completamente differente anche sotto questo punto di vista.

I titoli più elaborati, infatti, riescono a fare invidia anche alle software houses che producono videogiochi per PC o per console. L’esplosione e l’espansione dei videogiochi mobile, inoltre, ha risvegliato in alcuni videogiocatori la voglia di andare alla ricerca di veri e propri smartphone da gaming.

La nascita dei telefoni per gamer

I telefoni per gamer sono, al momento, il concentrato della migliore tecnologia mobile che possiamo trovare in commercio.

In linea generale, quelli che possono essere considerati tali devono possedere delle caratteristiche e delle qualità tecniche che li differenzino dagli smartphone più comuni.

Per ricavare il massimo anche da quelli che vengono considerati i giochi più impegnativi, uno smartphone da gaming dev’essere caratterizzato dalla potenza di calcolo combinata di processore e gpu, la quale pensa alle operazioni matematiche di ciò che avviene su quel determinato schermo.

Per accelerare i tempi e per garantire un’esperienza di gioco migliore anche dal punto di vista grafico, c’è il quantitativo di ram a bordo (almeno 8 GB). Anche le dimensioni dello schermo devono essere preferibilmente elevate (a partire dai 6.5’’), così come lo deve essere la frequenza di aggiornamento del display (meglio 120 Hz).

La velocità di connessione

Tornando al 5G, questo tipo di connettività è quasi imprescindibile, in particolar modo perché riduce notevolmente i problemi in termini di latenza.
Per non scaldare eccessivamente il corpo del telefono e per non danneggiarlo, entrano in gioco anche i sistemi di raffreddamento speciali.

Una misura da non sottovalutare è quella legata a quante volte lo schermo del telefono può rilevare gli input delle dita, in questo caso parliamo di frequenza di campionamento del tocco. Altrettanto importante è la personalizzazione software che è alla base del , in questo senso, infatti, il gamer può personalizzare i controlli e le prestazioni di ogni gioco.

La presenza di un jack audio da 3,5 millimetri o di un kit di accessori opzionale possono migliorare ancora di più l’esperienza di gioco.

Spread the love

Dello stesso argomento: